logo saf sesto san giovanni
fb blu  fb grigio  fb rosso  insta  yt             
iten
Produzione e Vendita di batterie dal 1983  |  30 punti vendita  |  98% clienti soddisfatti
 

F.A.Q. Domanda e Risposta

Difficile è quando non la sai, Facile è quando la sai!
 
 

F.A.Q. Domanda e Risposta

Difficile è quando non la sai, Facile è quando la sai!
 
F.A.Q. Domanda e Risposta
Difficile è quando non la sai, Facile è quando la sai!

Principio di funzionamento delle batterie

Immaginiamo di avere una botte in grado immagazzinare acqua e restituirla nel momento in cui si apre il rubinetto. Con questo semplice esempio abbiamo chiaro il concetto di come può funzionare la batteria. Infatti, essa è in grado di immagazzinare energia elettrica quando è sottoposta a carica (ad esempio collegata ad un caricabatterie) e restituirla quando è sottoposta a scarica (ad esempio quando ci prestiamo ad avviare l’auto).

Cosa sono gli Ampere, i Volt e lo Spunto?

AMPERE (Ah)
Ampere-ora (Ah) – Unità di misura della capacità di immagazzinamento di energia di una batteria, ottenuta moltiplicando la corrente in ampere per il tempo di scarica in ore (esempio: una batteria che eroga 5 ampere per 20 ore = 100 Ah di capacità).
VOLT (V)
Una batteria da automobile ha una tensione (Volt) di 12V.
La tensione è la differenza di potenziale tra due punti, in questo caso i 2 poli di una batteria, che avendo un polo a potenziale 12v, e l'altro a potenziale 0v, presenta una differenza di potenziale 12v-0v uguale a 12v. Essendo la tensione, una differenza di potenziale tra 2 punti, è ovvio che i 2 punti debbano trovarsi a potenziali differenti, altrimenti tra di loro non si potrà misurare nessuna tensione.
SPUNTO (EN)
La corrente di spunto è la capacità di una batterie fornire energia sotto forma di corrente di “spunto” in EN , serve per la messa in moto del motore al quale è collegata.

Come si riconosce la polarità di un batteria?

polarita batteria auto
Per riconoscere la polarità della batteria occorre fare attenzione ad alcune regole. Come da foto sono state ordinate con i poli di fronte a chi le sta guardando. Gli eventuali tappi sono, invece, nella parte dietro della scocca. Guardando la prima foto, si nota che il positivo (+) si trova alla nostra destra (Dx). Guardando la seconda foto, si nota che il positivo (+) si trova invece alla nostra sinistra (Sx). E’ importante porre davanti a se la batteria in modo che i poli siano sempre di fronte alla persona e non considerare come la batteria viene sistemata e/o montata sul mezzo. Infatti la batteria può, in alcuni casi, essere installata sui mezzi in una posizione diversa da come si guarda la polarità.

Quali effetti può avere la temperatura estrema sulla batteria?

Un caldo eccessivo, superiore ai 40 °C, può ridurre drasticamente la durata della batteria, a causa della corrosione delle piastre dovuta all'evaporazione dell'acqua che rende particolarmente aggressivo l'acido della batteria. Mentre temperature molto rigide causano il gelo dell'elettrolito che non riesce a far circolare gli elettroni della batteria, che così non riesce ad attivare il motore.

A quale fattore è legata la vita della batteria?

La durata delle batterie dipende dal consumo della materia attiva depositata sulle piastre e dalla corrosione delle griglie. Questo avviene con l'uso quotidiano della vettura. Il processo di distacco della materia attiva può essere accelerato a seguito di elevate vibrazioni del veicolo, attraverso un uso improprio dell'auto, mentre la corrosione delle griglie avviene a seguito di elevate escursioni termiche eventualmente subite delle batterie.

Cosa sono le piastre in una batteria?

Le piastre sono elettrodi ed è da qui che si genera la corrente e quindi sono di fondamentale importanza. Ad oggi si utilizzano prevalentemente due tipi di leghe per fabbricare questi elettrodi: quella piombo-calcio e quella piombo-cadmio. Le piastre, infatti, durante il normale utilizzo si deteriorano e si consumano, quindi più sono resistenti, più le batterie durano.

Norme di Sicurezza

Immagine1Durante la fase di carica e di scarica, le batterie sprigionano una mistura di gas all'idrogeno e ossigeno che può risultare esplosiva.
E' pertanto preferibile eseguire le operazioni di carica e di collaudo in ambienti ben ventilati.
 
Immagine1Tenere le batterie lontane da scintille, fiamme, sigarette accese o altre fonti di ignizione onde evitare che i gas sprigionati dalla batteria possano provocare un'esplosione.
 
Immagine1Mai fumare o permettere di fumare nelle vicinanze di una batteria sotto carica.
Anche la più piccola scintilla può causare l'esplosione della batteria stessa.
 
Immagine1Le batterie contengono elettrolito ossia una soluzione di acido solforico che è pericoloso e corrosivo.
Fare perciò molta attenzione a maneggiare la batteria. Si consiglia l'uso di vestiario protettivo.
 
Immagine1Indossare sempre una protezione per gli occhi ogni volta che si maneggiano, caricano o controllano le batterie.
Se l'elettrolito va a contatto con gli occhi, lavarli accuratamente con un getto d'acqua abbondante e farsi vedere da un medico.
 
Immagine1L'elettrolito può risultare nocivo se viene a contatto con la pelle, con i vestiti, scarpe o superfici verniciate e non. In questo caso, lavare queste parti con abbondante acqua. Come neutralizzatore si può usare una soluzione di bicarbonato di sodio oppure ammoniaca diluita in acqua.
 
Immagine1Le batterie contengono piombo e acido solforico che possono inquinare l'ambiente.
Pertanto non disperderle o abbandonarle per le strade: consegnale presso i negozi SAF.
 
Domande Frequenti
Usa la CHAT per le tue domande
 
  PUNTI VENDITA
UNISCITI ALLA COMMUNITY
fb blufb grigiofb rossoinstayt
 
 
Sconto del 10%
> Valido in tutti i punti vendita
VOLANTINO
 
 
MENU'  POLICY
Navigando sul sito dichiari di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies